NELLA RETE CERCANO LA TUA AZIENDA! CI SEI?

Proprio così…

In un mercato Mondiale “globalizzato” è molto probabile che qualche tuo potenziale nuovo cliente presente in Paesi in controtendenza, rispetto agli anni di magra che stiamo vivendo, sta cercando la tua Azienda.

Sta cercando il tuo prodotto o servizio offerto.

Pensa che io stesso come imprenditore operante sul web ricevo richieste di contatto dall’India, Brasile ed altri Paesi emergenti che poco sentono la crisi o che la avvertono in minore misura.

Allora perché non farsi trovare pronti all’appello? Perché non incrociare una domanda che è comunque presente seppur meno sostenuta?

La strada più economica in assoluto, per ottenere l’obiettivo di proporre i nostri prodotti e servizi in Paesi con Pil positivo rispetto al rapporto costi benefici ottenuti, è sicuramente il web.

Ma avere un sito internet non basta. E non basta nemmeno più il classico posizionamento nei motori di ricerca.

Voglio spiegarti: alcuni anni fa per avere il proprio sito internet posizionato al top ranking dei motori di ricerca era sufficiente affidarsi a qualche buon servizio di posizionamento offerto da noi agenzie del web. Un buon lavoro di ottimizzazione e come minimo il mercato italiano “online” era nostro.

Se poi si lavorava bene anche con termini di ricerca e descrizioni in lingua tedesca, spagnola e o inglese ci si spalancavano anche le porte del mercato online europeo ed internazionale.

Ora come ti dicevo è necessario un passaggio ulteriore.

Diciamo che “il buon servizio di posizionamento tecnico” è diventato una condizione di partenza una cosiddetta “condicio sine qua non”.

Serve a porre delle buone basi per l’ottimale posizionamento, ma per raggiungere e mantenere la vetta è necessario investire in marketing e pubblicità nella rete internet.

Altre strade non ci sono almeno per quanto concerne il mercato online.

Per cui se:

a) non hai ancora un buon servizio di posizionamento nei motori di ricerca, il consiglio è di sottoscriverne uno molto velocemente. La tua concorrenza, galoppa!!!

b) se già lo hai e non fai nient’altro per migliorare il ranking, ti consiglio di leggere attentamente ciò che ti scrivo di seguito ….. almeno solo per curiosità.

Ci sono due strade percorribili per mantenere e/o conquistare posizioni di predominanza nei mercati online a PIL positivo o comunque per intercettare le richieste che giornalmente il web veicola anche per i tuoi prodotti e servizi offerti:

LA PRIMA STRADA: farsi trovare attraverso il posizionamento a pagamento; quindi principalmente mediante campagne banner pay per click solo ed esclusivamente in quei mercati che preventivamente hai verificato avere delle buone prospettive di crescita o che comunque, sempre attraverso i potenti strumenti messi a disposizione dal web, si dimostrano terreno di conquista.

Questa strada è veloce, immediata (se ben strutturata e preparata inizialmente) ma può essere molto costosa perché i mezzi pubblicitari acquistati presso Google o altri motori di ricerca possono essere spesso molto onerosi. Inoltre non garantiscono una continuità della tua presenza online, a meno che tu non continui ad investire in campagne banner per essere presente in quei mercati.

LA SECONDA STRADA: essere presenti al top ranking perché i motori di ricerca valutano il nostro sito web “importante” ai loro occhi. La parola magica in questo caso è: incrementare la popolarità del proprio sito internet.

Negli ultimi tre/quattro anni ho io stesso constatato per molte aziende, anche da noi seguite, un deterioramento progressivo del posizionamento per i principali termini di ricerca.

Deterioramento che si è verificato per quelle aziende che non hanno assecondato i correttivi in termini di incremento della popolarità da noi consigliati J chiaramente….

Così posizionamenti prima pagina di Google in attaccati dalla concorrenza per molti anni, sono progressivamente scesi a scapito di altre realtà che al contrario hanno posto in essere tutta una serie di interventi che ne hanno accresciuto “blasone” nella rete e quindi ranking.

Se il tuo sito oggi oltre ad avere una buona impalcatura di contenuti e tecnica di posizionamento non è popolare purtroppo è destinato a perdere inesorabilmente quote di mercato online.

Grandi alternative credimi non ce ne sono se hai deciso di seguire la seconda strada…

Non ti sto parlando, e voglio sottolinearlo, degli altri canali che adotti con successo da anni per commercializzare il tuo prodotto e/o servizio.

Quindi quelli per intenderci “off line” cioè fuori rete internet.

Se il tuo mercato ottiene dall’ ”online” il 5% del dato complessivo chiaramente queste mie indicazioni potranno essere prese solo come suggerimento per il futuro. Oppure tralasciate.

Ma se la tua azienda ottiene un numero sempre maggiore di clienti e risultati concreti dal mercato “internet” allora si, dovresti prendere in seria considerazione il rivedere la tua strategia di presenza sul web specie se hai notato scadimenti delle posizioni per i principali termini di ricerca collegati al tuo business.

Cosa fare per incrementare la popolarità di un sito internet

Ci sono alcune buone norme da seguire; l’aspetto interessante è che le potrai eseguire in economia. Quindi all’interno della tua Azienda senza perciò investire nemmeno un euro ma solo il tuo tempo!!!

Eccole in ordine di importanza:

a)      Iscrivere il tuo sito alle principali Directory “generaliste” italiane, europee ed internazionali;

b)      Iscrivere il tuo sito alle Directory “tematiche” italiane, europee ed internazionali; se la tua azienda opera nel settore turistico saranno le directories collegate al settore turistico (quelle più importanti chiaramente);

c)      Iscrivere il tuo sito alle principali “piazze di mercato digitali” (ndr marketplace) nazionali, europee ed internazionali;

d)      Aprire un blog interfacciandolo tecnicamente con il tuo già esistente sito web; così da creare una sinergia con il posizionamento già raggiunto dal tuo sito (cosiddetto effetto traino del sito web principale rispetto al blog 2.0).

e)      Registrare e promuoverne i post e pagine scritte nel tuo blog aziendale, nei social networks, nelle directories-rss collegate quindi al proprio blog aziendale, in forum tematici, social news specie tematici, in site-bookmark tematici, ecc. ecc.

Il tutto chiaramente rispettando le severe regole di “netiquette” imposte da Google pena l’essere “bannati” dalla rete o subire dei “penality point” nel posizionamento già raggiunto.

f)       Aprire un tuo forum tematico collegato al tuo prodotto aziendale; al limite se non ne hai la possibilità partecipa alle discussioni dei forum tematici collegati al tuo prodotto/servizio rispettandone però rigorosamente le indicazioni iniziali di “netiquette”;

g)      Aprire una pagina profilo nei principali social networks: principalmente Facebook per il mercato europeo e Twitter per il mercato extra CEE;

h)      Pubblicare i filmati aziendali in youtube.com e in livestream.com ottimizzandoli poi con appropriate parole chiave di ricerca e riportando un link al tuo sito web;

Ci sono molte altre tattiche per arrivare al risultato di incremento della link popularity del tuo sito web nella rete internet. Tante tattiche ma un un’unica strategia! Esatto, quella che ti ho indicato con la seconda strada.

Ma queste che ti ho indicato sono in assoluto le più importanti.

Tutto ciò genera popolarità. Attento però nel farlo ricordati di rispettare i tempi tra un’iscrizione e l’altra imposti dai principali motori di ricerca. In primis Google.

Se dovessero infatti “fiutare” che dietro queste tecniche c’è un programma “pilotato” per incrementare la popolarità del tuo sito, tutto ciò potrebbe ritorcersi contro te e la tua azienda come un boomerang.

Ora spetta a te.

Come già detto potrai fare tutto ciò personalmente o con l’ausilio di tuoi collaboratori e/o dipendenti interni oppure potrai delegare queste operazioni a chi le fa…da molti anni.

Se la tua propensione fosse quella della delega aziendale in proposito potremmo proporti due

servizi che concernono l’incremento della popolarità di un sito internet:

Il primo si chiama MM3 DIRECTORY ITALIA ed è un servizio di “entrata” nel senso che attraverso esso il tuo sito sarà posizionato nelle principali directory italiane di tipo generalista.

L’altro servizio, che è un upgrade rispetto al precedente, è denominato “Link Popularity Blog & Site” e per la sua massima espressione necessità dell’integrazione di un blog nel tuo attuale sito web. Non è strettamente necessario ma sarebbe meglio ci fosse.

In questo caso il servizio concerne principalmente nell’inserimento cadenzato nel tempo e mirato del sito internet in questione nelle principali directories di ricerca nazionali “tematiche”, in directories-rss collegate quindi al proprio blog aziendale, in forum specifici, social news tematici, in site-bookmark mirati, ecc. ecc. Il tutto chiaramente rispettando le severe regole di “netiquette” imposte da Google pena l’essere “bannati” dalla rete o subire dei “penality point”.

Il nostro è un piano d’azione in 60/90 giorni che ha sempre fornito ottimi risultati ai nostri clienti grazie ai maggiori contatti ottenuti tramite l’iscrizione del proprio sito in directory, siti web rss, blog tematici, ecc. nonché indirettamente attraverso l’incremento della link popularity del loro sito web e quindi conseguentemente del mantenimento e/o miglioramento del ranking raggiunto nei motori di ricerca classici.

Il costo di start-up una tantum è di euro 500,00 + Iva; il costo giornaliero di lavoro è di euro 100,00 + Iva; è il cliente, sulla base del budget che ha deciso di investire, a scegliere il numero di giorni del servizio (minimo 7);

Bene! Spero veramente che queste informazioni siano state per te e la tua Azienda di aiuto o per lo meno chiarificatrici.

Se vuoi rivolgerti direttamente a noi saremo lieti di darti tutte le informazioni del caso.

Questi sono i nostri contatti:

telefono e fax: 334 1763251

e-mail: mm3@mm3communication.com

Area contatti: www.mm3communication.com/veneto_web_agency.html

Ti aspetto.

A presto!

MM3 Communication

Matteo Pasqualini

1 pensiero su “NELLA RETE CERCANO LA TUA AZIENDA! CI SEI?

  1. Pingback: Aggiornamento siti web: suggerimenti e spunti per il vostro sito web | Blog di MM3 Communication

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *